top of page
Post: Blog2_Post

Biscottini di Natale di Civitavecchia

Aggiornamento: 18 dic 2020

Ovvero, "Le biscuttine"



Qui entriamo nell'ambito della stregoneria, della magia antica e arcaica che va sotto la categoria delle tradizioni natalizie, in Danimarca direbbero Hygge, ma noi siamo troppo mediterranei.

Quindi, veramente, ognuno ha la ricetta migliore, migliore perché ti ricorda casa tua in quei giorni, ti ricorda la nonna, la zia, la mamma, ti ricorda tutte le donne che hai avuto e incontro nella tua vita, perché, uomini, ci sarà tra di voi chi si diletta, chi lo fa per mestiere, ma questa tradizione è donna.

Sono cucine e maioliche improbabili, contenitori improvvisati, dispense segrete con i canditi più buoni e la frutta secca.

Ecco perché ogni biscottino di ogni casa, sarà sempre il più buono.


Vabbè, poi i miei so speciali per davvero.


Ingredienti


6 uova

500gr canditi arancia e cedro

500gr tra nocciole e mandorle, tostate

1,2 kg zucchero

600gr burro

2 bicchieri sambuca

800gr cioccolato fondente

25gr cannella

20 gr cacao amaro

16 gr lievito

2 bustine di vaniglia

2kg farina 00



Tostate la frutta secca

Tagliate i canditi e cioccolata a cubetti

mettete la farina a fontana, aggiungere le polveri, la frutta secca e candita, poi i liquidi e il burro fuso.

formate un impasto ben fermo.

date all’impatto la classica forma a “salame“

spennelate con uovo sbattuto

mettere in forno per 40 minuti a 180’

tagliarli ancora tiepidi!







1.015 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

1 Comment


Ciao Valentina, ho notato che anche tu metti il lievito nei biscottini di Natale. Lo faccio anche io, ma una volta ho partecipato ad una gara, quasi una farsa a pensarci bene oggi. I miei biscottini vennero scartati perchè dissero che il lievito non è previsto nel vero biscottino di Civitavecchia. Ci rimasi male, ma non essendo di Civitavecchia non potei contraddire, invece noto con piacere che lo fai anche tu che hai origini civitavecchiesi. Un abbraccio, Eva

Like
bottom of page